Accedi/registrati

GLI IDENTIFICATIVI CATASTALI

Cosa sono gli identificativi catastali?

Visure catastali

da € 12,00

Richiedi >

Mappe Catastali

da € 16,50

Richiedi >

Planimetria Catastale

da € 48,80

Richiedi >

Ispezione Ipo-catastale

da € 22,00

Richiedi >

Copia Atti Notarili

€ 180,00

Richiedi >

Rettifica Catastale

da € 36,60

Richiedi >

Rappresentazione di identificativi catastali Gli identificativi catastali sono le coordinate principali per individuare senza alcun dubbio un bene immobile, terreno o fabbricato, nel catasto Italiano.

Queste coordinate, nello specifico sono:

- Sezione

- Foglio

- Particella

- Subalterno

Gli identificativi catastali appena elencati vanno sempre riferiti ad un Comune e Provincia, quindi al tipo di catasto Terreni o Fabbricati.

LA SEZIONE

La prima cosa da dire sulla sezione è che non è un dato sempre presente, se un determinato immobile ce l'ha o non ce l'ha bisogna verificarlo nella visura catastale, può essere sia letterale che numerico e dipende principalmente dalla storia catastale del territorio. A seconda quindi che si tratti di terreni o di fabbricati esistono vari tipi di sezione. Sezione Urbana, Sezione Amministrativa e Sezione Censuaria, per cui possono esistere unità che all'interno di uno stesso comune hanno foglio e particella uguale ma si trovano in sezioni diverse, si tratta di unità immobiliari distinte.

IL FOGLIO

Il foglio dato essenziale e sempre presente tra gli identificativi catastali, nella terminologia tecnica del catasto, indica un numero che rappresenta una porzione del territorio comunale.

Il foglio a sua volta è suddiviso in particelle, contrassegnate generalmente con numeri progressivi, ma alcuni determinati immobili come ad esempio le chiese, sono contraddistinti con lettere, mentre le uniche particelle non indicate nel foglio, ma che di fatto esistono sono: la particella strade e la particella acque che non hanno una identificazione nel foglio ma di fatto sono le strade e i corsi d'acqua presenti nel foglio e censiti in visura.

LA PARTICELLA

La Particella dato essenziale e sempre presente tra gli identificativi catastali, è detta anche numero, numero di mappa o anche mappale, rappresenta all’interno del foglio di mappa, una porzione di terreno o fabbricato, oppure fabbricato con corte annessa.

 La particella catastale è il fondamento del catasto moderno e per definizione è: "la particella catastale è costituita da una porzione continua di terreno o da un fabbricato, che siano situati in un medesimo comune, appartengano allo stesso possessore, e siano della medesima qualità o classe, o abbiano la stessa destinazione".

IL SUBALTERNO

Il Subalterno, abbreviato Sub, identifica la singola unità immobiliare esistente su una particella, una porzione, una parte, sia al catastato terreni che al catasto fabbricati.

Il subalterno identifica l’unità immobiliare urbana, è l’elemento minimo inventariabile che ha autonomia reddituale e funzionale.

Nei Casi in cui un fabbricato sia costituito da una sola unità immobiliare, il subalterno potrebbe essere assente.

Al catasto terreni è presente essenzialmente nei fabbricati ex rurali..

Richiedi info senza impegno

Nome*
E-mail*
Testo*
Accetto NON Accetto